Creazione Siti Web, Marketing e Pubblicità - Web Agency Alessio Doria

Come indicizzare un sito sui motori di ricerca?

Come indicizzare un sito sui motori di ricerca?

Si indicizza il sito, una singola pagina, una parola, un url?
C’è molta confusione nell’ambito, sappiatelo, anche tra i “GURU” del marketing.

 

Bene o male avrete sentito parlare tutti di indicizzazione, seo, positioning, ranking web ecc ecc, no?
Beh, su questo lascio la parola a Mauro, seo & ads expert del nostro team.
Ciao, innanzitutto mi presento, sono Mauro Riccio, ho 35 anni e ormai da 11 anni (“””ormai”””) mi occupo di seo, web e digital marketing.
Lavoro in questa agency da 2 anni circa e da quando ci sono io,  l’area SEO ha preso tutta un’altra piega, modestamente.

A parte gli scherzi, iniziamo a parlare seriamente.
Cosa vuol dire “SEO”, innanzitutto? SEO è l’acronimo per Search Engine Optimization, ovvero ottimizzazione per i motori di ricerca. Bene, chiarito questo, vi svelo un segreto:
SONO I MOTORI CHE INDICIZZANO, NON LE PERSONE.
Sarete quantomeno confusi nel leggere questa cosa, vero? Beh, mi spiego meglio:
Ogni giorno abbiamo almeno una ventina di telefonate/mail di nostri clienti, vecchi o nuovi, che ci chiedono di arrivare “tra i primi” se non proprio essere “i primi” sulla pagina di ricerca Google, chiedendoci di proporre preventivi senza limiti di budget e quant’altro.
Direte: cosa vi costerebbe fare questi preventivi in maniera diretta e senza “tirarla per le lunghe”? Sarebbero poche ore di lavoro in più all’anno ma quasi 5000€ in più al mese.
Potreste dire “500€ e ti piazziamo al primo posto”. Certo, sarebbe facile fare così, è vero, ma saremmo disonesti nel proporre prezzi allettanti e/o offerte per queste cose. La SEO non è una cosa che si compra oggi ed è attiva da domani, non è un sito web che, una volta pronto nella sua interezza, è subito disponibile online. La SEO ha delle meccaniche più avanzate, riguarda moltissimi fattori e, ultimo ma non per importanza, è VARIABILE E VA STUDIATA PER OGNI CLIENTE.
Proprio così, variabile, perché, tra la possibilità di comprare advertisement (ads) e quant’altro su Google (non cito nemmeno altri motori, in quanto incomparabili a tale strumento) non esiste mai la certezza di poter essere i primi per sempre.
Vi dico un secondo segreto, perché Alessio mi ha detto di essere effettivamente diretto ed onesto su cosa facciamo:
Il sito potete indicizzarlo da voi, non voglio mentirvi, basta “istruire” Google di andarlo a cercare tramite questo link.
Ma quindi sorge spontanea una domanda: “Se il sito lo indicizzo io, tu di cosa ti occupi?”
Beh, cari lettori, dovete sapere che l’indicizzazione e il posizionamento sono due cose completamente differenti.

Come sarebbe a dire?

Tranquilli, ora vi dirò tutto.
I nostri siti sono pronti e perfetti per essere indicizzati, sono responsive e hanno una grafica accattivante, insomma, sono perfetti dal lato tecnico, però c’è un grande “MA”.
Per l’indicizzazione parliamo sempre di probabilità. Certo, se siete con noi, tramite la nostra esperienza, avrete un 95% di possibilità (quindi un’ottima statistica) di essere indicizzati in prima pagina, ma ciò non è mai una certezza. Cosa voglio dire?
Immaginiamo che domani vengano da noi Luigi e Alberto Ferrari, due clienti, fratelli, con la necessità di un sito web e-commerce per la vendita dei loro ottimi vini. Bene, perfetto, ora però arriviamo al core point della questione: Alberto e Luigi vogliono chiamare il loro sito “Fratelli Ferrari Vini” (nome di invenzione, è per avere un’idea di cosa può succedere)
Ora, avrete intuito da voi qual è il problema, o se non l’avete fatto ve lo spiego subito: Ferrari, per quanto possa essere un cognome loro, certamente, non è una parola “buona” per l’indicizzazione.
Perché?
Beh, lascerò un attimo parlare questa immagine:

Almeno le prime 3 pagine di risultati riguarderanno (nel 99,99999% dei casi) la casa automobilistica di Maranello, ovviamente.
Perciò ecco dimostrato quello che vi dicevo, non tutto è indicizzabile, in ambito SEO. Ci si può comunque lavorare, però, ma sarà dunque necessario un forte copy-writing e dei contenuti ottimi per i motori di ricerca, per spingere questo giovane e-commerce che i due fratelli hanno intenzione di aprire.

Pensiamo prima alle singole pagine, piuttosto che all’intero sito

I motori indicizzano le varie pagine di un sito come se si trattasse di siti diversi tra loro.
Paradossalmente è più “corretto” che sia così.

Perché? Beh, immaginando di cercare “Festa della Liberazione” è corretto che trovi più notizie a riguardo, piuttosto che un singolo sito che tratta l’argomento, no?
In tanti, troppi, sono convinti del contrario, però vi assicuro che non è necessario avere un sito di 50 pagine che parlano dello stesso argomento per essere posizionati tra i primi nei motori.
Un sito può avere 25000 pagine che trattano di argomenti anche molto diversi tra loro ed avere comunque varie pagine indicizzate per i singoli termini di ricerca di cui trattano.

Ma allora come si fa ad indicizzare veramente un sito?

Due parole: saper scrivere.
L’ho detto prima, il 99% della SEO lo fanno i contenuti.
La regola è scrivere ciò che il visitatore cerca, in modo da aumentare “organicamente” il proprio traffico, per portare poi in alto il livello di interesse relativo al vostro sito e, di conseguenza, innalzare il vostro posizionamento nel motore di ricerca.
Abbiamo un motto, tra di noi: “La parte tecnica e la parte grafica devono avere uguale livello”.
E questo spiega il tutto, il sito deve essere perfetto in ogni suo aspetto, non solo da lato tecnico.

In cosa siamo diversi dal resto delle agency/professionisti?

Noi abbiamo una struttura consolidata, interveniamo direttamente sul codice del sito, senza utilizzare strumenti terzi (ne consegue, dunque, che la SEO non diventa una spesa mensile, ma un pagamento unico, per capirci).
Abbiamo posizionato ai primi posti più di 1500 siti web e continuiamo a farlo ogni giorno.
Forse sarà l’esperienza, forse un pizzico di fortuna e forse anche l’onestà che abbiamo verso i nostri clienti, però non crediamo nella SEO “a pagamento”, ma crediamo invece nella SEO organica, duratura e garantita.
NON abbiamo un prezzo fisso, ma elaboriamo una strategia ad-hoc per ogni cliente, portando al successo il sito e continuando a farlo nel tempo.
Certo, in 5/10 minuti avrete letto questo articolo e saprete sicuramente qualcosa in più, però trasmettere l’esperienza di 11 anni di lavoro e più in poche righe non è facile, perché ci sarebbero troppe variabili di cui tenere conto, ma credo di avervi fatto capire COSA FARE e COSA NON FARE quando dei guru o “maghi del marketing” vi propongono soluzioni che propongono a tutti per il lato SEO.

LA SEO VA STUDIATA ED APPLICATA PER OGNI SINGOLO PROGETTO, NON ESISTONO REGOLE FISSE CHE VALGANO PER OGNI CLIENTE.

E penso di essere stato abbastanza chiaro.
Potete passare dalla home del sito per contattarci per questioni a riguardo (o per discutere assieme di progetti e servizi che necessitate, basta che non mi diciate le parole magiche “HO BISOGNO DI ESSERE PRIMO SU GOOGLE IN 1 ORA ANZI SUBITO ORA”), saremo felici di essere a vostro servizio.

Al prossimo articolo!

Per qualsiasi domanda/approfondimento scrivici pure nei commenti, risponderemo il prima possibile!
Se hai bisogno di contattarci puoi farlo dalla nostra Homepage tramite l’apposito modulo o cliccare direttamente qui!